Martedì 21 maggio arrivano i Mé Pék e Barba

Martedì 21 maggio arrivano i Mé Pék e Barba

Mé, Pék e Barba nascono nel 2002, quando alcuni amici d’infanzia decidono di mettere in musica l’emozione, le storie, le leggende e le persone che caratterizzano la loro terra d’origine, ossia la bassa parmense.

La loro musica è un vero e proprio viaggio attraverso il folk popolare, che poi spazia nella musica irlandese, nella musica d’autore e perfino nella canzone da osteria; un genere schietto e sincero, perfetta rappresentanza delle terre nebbiose da cui ha origine il gruppo.

Spesso diretti nei loro album da Gigi Cavalli Cocchi, scrivono pezzi (spesso in dialetto) che hanno la capacità di rievocare i tempi andati ed esperienze che coinvolgono emozionalmente il pubblico.

Uno dei loro pezzi più famosi è “Putost la Bev tota me!!” è ispirato agli eventi vissuti in paese durante l’alluvione del Po nel 2000.

I Mé, Pék e Barba sono molto attivi anche nell’ambito sociale: hanno collaborato con Emergency, scritto per Amnesty e realizzato nel 2007 un progetto in collaborazione con Legambiente di Parma.

Nel 2004 hanno partecipato e vinto il premio speciale del concorso “Augusto Daolio”.

 

Un’ orchestra a tutti gli effetti arriva in Cantina Garibaldi, preparatevi a essere travolti da un’ondata di folk!

“Vincanti”, il loro ultimo lavoro, è una raccolta di brani interamente dedicata al vino e che vede la partecipazione di Omar Pedrini (autore e interprete del brano “Sarà festa”), Puccia degli Apres la Classe, Gigi Sanna e Davide Guiso degli Istentales, Dario Canossi dei Luf, Franco Giordani e Roberto Cipresso, winemaker di fama internazionale.

Folk on, come direbbero loro e… ci vediamo in Cantina!

 

 

FORMAZIONE

Elisa Minari – basso

Lorenzo Ferri – percussioni

Federico Buffagni – flauti

Michela Ollari – voce

Sandro Pezzarossa – voce e chitarra

Nicola Bolsi – batteria

Domenico di Donna – ghironda

Davide Tonna – banjo e bouzouki

Lucio Stefani – violino

Sandro Chierici – chitarre

Federico Romano – fisarmonica

Mé, Pék e Barba nascono nel 2002, quando alcuni amici d’infanzia decidono di mettere in musica l’emozione, le storie, le leggende e le persone che caratterizzano la loro terra d’origine, ossia la bassa parmense.

La loro musica è un vero e proprio viaggio attraverso il folk popolare, che poi spazia nella musica irlandese, nella musica d’autore e perfino nella canzone da osteria; un genere schietto e sincero, perfetta rappresentanza delle terre nebbiose da cui ha origine il gruppo.

Spesso diretti nei loro album da Gigi Cavalli Cocchi, scrivono pezzi (spesso in dialetto) che hanno la capacità di rievocare i tempi andati ed esperienze che coinvolgono emozionalmente il pubblico.

Uno dei loro pezzi più famosi è “Putost la Bev tota me!!” è ispirato agli eventi vissuti in paese durante l’alluvione del Po nel 2000.

I Mé, Pék e Barba sono molto attivi anche nell’ambito sociale: hanno collaborato con Emergency, scritto per Amnesty e realizzato nel 2007 un progetto in collaborazione con Legambiente di Parma.

Nel 2004 hanno partecipato e vinto il premio speciale del concorso “Augusto Daolio”.

 

Un’ orchestra a tutti gli effetti arriva in Cantina Garibaldi, preparatevi a essere travolti da un’ondata di folk!

“Vincanti”, il loro ultimo lavoro, è una raccolta di brani interamente dedicata al vino e che vede la partecipazione di Omar Pedrini (autore e interprete del brano “Sarà festa”), Puccia degli Apres la Classe, Gigi Sanna e Davide Guiso degli Istentales, Dario Canossi dei Luf, Franco Giordani e Roberto Cipresso, winemaker di fama internazionale.

Folk on, come direbbero loro e… ci vediamo in Cantina!

 

 

FORMAZIONE

Elisa Minari – basso

Lorenzo Ferri – percussioni

Federico Buffagni – flauti

Michela Ollari – voce

Sandro Pezzarossa – voce e chitarra

Nicola Bolsi – batteria

Domenico di Donna – ghironda

Davide Tonna – banjo e bouzouki

Lucio Stefani – violino

Sandro Chierici – chitarre

Federico Romano – fisarmonica